Quali sono i passi da fare per ottenere un brevetto?

Anzitutto capiamo: Cosa non può essere oggetto di brevetto?

Non possono costituire oggetto di brevetto:

  • le scoperte le teorie scientifiche,
  • i metodi matematici
  • i piani, i principi e i metodi per attività intellettuali
  • i programmi e le presentazioni di informazioni considerati in quanto tali
  • i metodi per i trattamenti chirurgico o terapeutico ed i metodi di diagnosi applicati al corpo umano o animale
  • le razze animali e i procedimenti biologici per l’ottenimento delle stesse.

Assodato che la nostra invenzione non rientra nell’elenco precedente, possiamo procedere.

Prima di iniziare a buttare giù la bozza di descrizione verifichiamo che la nostra invenzione possieda queste caratteristiche:

  • Ha carattere tecnico?
  • Quale problema risolve?
  • Come funziona effettivamente?
  • In che modo differisce dalle altre?
  • Può non essere ovvia ad una persona esperta nel campo?

Se ci siamo risposti allora siamo anche in grado di descriverla adeguatamente.

Ricordiamoci gli obiettivi che la descrizione deve prefiggersi

  • La descrizione deve:
    1. divulgare l’invenzione, in modo tale che il problema tecnico, anche se non espressamente dichiarato come tale, e la sua soluzione, possano essere compresi (da una persona esperta del ramo),
    2. dichiarare qualsiasi effetto vantaggioso dell’invenzione rispetto allo stato dell’arte;
    3. descrivere dettagliatamente almeno una forma di realizzazione dell’invenzione, utilizzando degli esempi ed eventualmente facendo riferimento a dei disegni.

Il testo deve contenere:

  1. Il campo di applicazione dell’invenzione
  2. La descrizione dell’arte nota e possibilmente riferimenti ad altre invenzioni già brevettate
  3. I vantaggi offerti dall’invenzione
  4. Una breve descrizione dei disegni forniti
  5. La descrizione dettagliata dell’invenzione
  6. Le rivendicazioni, per inquadrare l’ambito legale della protezione conferita dal brevetto
  7. Un breve riassunto dell’invenzione

Requisiti dell’invenzione

I requisiti che l’invenzione deve soddisfare sono:

  1. La Novità : si ha novità quando il trovato non è compreso nello stato della tecnica. Lo stato della tecnica è costituito da tutto ciò che è stato reso accessibile al pubblico prima della data di deposito o della data di priorità 
  2. L’attività inventiva: un’invenzione è considerata come implicante attività inventiva se, per una persona esperta del ramo, essa non risulta in modo evidente dallo stato della tecnica
  3. L’applicazione industriale: il trovato possiede applicazione industriale quando può essere fabbricato o utilizzato in qualsiasi genere di industria, compresa quella agricola

Come determinare se l’invenzione è compresa nello stato della tecnica

Si ricorre ad una Ricerca di Anteriorità.

La ricerca dei brevetti è un processo difficile perché richiede di eseguire diverse ricerche per parole chiavi e su diversi database contenenti tutti i brevetti a partire dal 1790.

  Contatta il Consulente brevettuale più vicino a te.  

Gli esperti sanno come interrogare i database che costituiscono lo storico dei documenti brevettuali esanno scoprire in modo efficiente se la tua invenzione è nuova o se è già stata brevettata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...